Nuovi occhi per i media Facebook Twitter YouTube
Home Corsi Incontri Materiale didattico Cittadinanza Attiva Progetti

Corsi

PERCHE' EDUCARE AI MEDIA

Il rapporto tra i giovani i media è una delle questioni che desta più preoccupazione tra le famiglie, anche in ambiti sociali e culturali molto diversi tra loro, come abbiamo constatato in anni di attivismo in tutte le regioni italiane.

La grande pervasività delle attività mediatiche e delle informazioni in circolazione, in particolare di quelle pubblicitarie e giornalistiche, ha creato uno squilibrio notevole all’interno delle scuole, dove spesso l’educazione alla fruizione di immagini e alla comunicazione è assente. Una situazione che si è complicata con l’avvento dei media e della vita digitale online.

Impegnarsi nell’educazione mediatica è quindi un’azione di grande valore civile e di crescita culturale, che viene fortemente appoggiata ed apprezzata da parte dei cittadini, in particolare dalle fasce più deboli.
Con l'educazione dei giovani e della cittadinanza in generale, fornendo così strumenti di consapevolezza nell’uso dei mass media, sia tradizionali che digitali, si compie un’azione dal forte valore etico, ecologico e civile.
Prepariamo i formatori ad agire autonomamente in molteplici contesti, fuori e dentro la scuola, permettendo così che l’educazione ai media e alla cittadinanza attiva si radichi nei luoghi di competenza e prosegua nel tempo.
Con formatori radicati sul territorio, l’effetto principale di questo lavoro, cioè la crescita della consapevolezza delle nuove generazioni, viene massimizzato e messo a sistema.
In questo modo le risorse investite producono effetti educativi per molti anni raggiungendo migliaia di persone.
Nelle zone in cui il progetto Nuovi Occhi per i Media è attivo da tempo, la crescita di consapevolezza e visione critica ha dato forma ad un sapere condiviso e diffuso che sta coinvolgendo anche le famiglie e i loro gruppi di riferimento. Ne risulta un progresso complessivo nel tessuto sociale che va a beneficio di tutta la comunità e crea una propensione a buone pratiche relazionali, all’impegno civile e all’altruismo, anche al di fuori del rapporto con i media.

©2012 Nuovi occhi per i media | realizzato da Ludica S.n.c. Graphics by Enrica Beccalli